Dove Siamo
Viale Alcione, 135/B, Francavilla al Mare CH
Telefono
392-6376856
Email
info@adfisio.com
Orari
Lun - Ven : 9.00 - 19.00

Chi sono

Ciao sono Andrea Di Crescenzo, ho 42 anni e sono un fisioterapista.

Da sempre appassionato per gli sport e da sempre praticante di calcio , avevo sin da piccolo una grande attrazione verso la figura del fisioterapista. Era quello che consideravo essere tra i lavori che avrei voluto fare in futuro.

Le dinamiche della vita mi hanno però portato su altre strade, accantonando quello rimaneva solo un sogno. Dopo il diploma infatti, ho iniziato un percorso completamente diverso. Dapprima come impiegato in un ufficio tecnico, poi come responsabile di un grande magazzino e infine come disegnatore cad. In questo periodo però , mi rendevo conto di non essere soddisfatto, prendendo quindi coscienza del fatto che non era quello il lavoro che avrei potuto e voluto fare nella mia vita. In un attimo di lucida incoscienza mi sono licenziato e iniziato a preparare il concorso per entrare alla facoltà di fisioterapia, consapevole del fatto che non sarebbe stato per niente facile. La facoltà era infatti a numero chiuso e viste le numerose domande la possibilità di rientrare nei primi trenta era molto difficile. La tenacia nel voler ottenere qualcosa di importante e ovviamente la dea bendata mi hanno permesso di vincere il concorso e iniziare il percorso di studi che avevo sempre desiderato. I tre anni furono molto stimolanti ma altrettanto impegnativi per il notevole numero di ore tra studio, lezioni e tirocini.

Con immensa soddisfazione il 20 ottobre 2005 sono riuscito a laurearmi con il massimo dei voti. Tre giorni dopo sono stato assunto da un centro di riabilitazione iniziando subito a lavorare. Svolgevo trattamenti domiciliari e trovarmi faccia a faccia con il primo paziente senza avere nessun che ti guidasse e consigliasse su come operare è stato molto difficile ma anche molto stimolante.

Negli anni successivi ho maturato tre anni di esperienza presso una clinica privata dove ho fatto tanta esperienza in ambito ortopedico ma sopratutto maturato la convinzione di migliorarmi per per arrivare ad avere uno studio tutto mio. Cosi dopo non molto sono finalmente riuscito nell’intento. Inizialmente non è stato facile, ricordo i primi mesi dove le persone che venivano non mi permettevano nemmeno di recuperare le spese di gestione ma ormai dovevo persistere, farmi conoscere ed andare avanti con tenacia.

Per questo ho continuato a studiare, aggiornarmi e sopratutto ho cercato di specializzarmi il più possibile sia in ambito ortopedico che posturale.

Appena potuto, ho pian piano investito su macchinari di ultima generazione approfondendone lo studio per ottimizzare al massimo le prestazioni e l’efficacia.

Sulla convinzione che l’aggiornamento sia alla base del risultato, ho valutato con attenzione il percorso da intraprendere ed iniziato i corsi che ritenevo potessero essere indispensabili per lavorare con criterio e autonomia.

Con l’esperienza acquisita in questi anni di lavoro, ho identificato un metodo unico e mirato che pone l’attenzione del mio operato sulla causa e non sul sintomo del problema. La politica dei dieci massaggi e del lavorare su protocolli standardizzati, non fa parte del mio modus operandi.

Uno stesso dolore ha quasi sempre cause diverse e se l’attenzione non viene posta sulla causa il problema sarà sempre presente.

Mi piace il mio lavoro perché ti permette di vedere star meglio le persone. Ognuno con le proprie problematiche e ognuno con i propri bisogni da soddisfare. E’ fortemente gratificante aiutare l’atleta che torna in campo dopo un brutto infortunio, cosi come la persona anziana che riesce a tornare a camminare e muoversi senza fatica.

Lavorare in uno studio proprio vuol dire mettere sempre il 101%, non avere mai fretta, lavorare con calma e scrupolosità, riuscire a mettere tutte la proprie competenze e impegno per far tornare la persona a stare bene ed essere soddisfatta.

Se vuoi venire a conoscere tutte le metodiche che utilizzo o se vuoi semplicemente qualche informazione, ti aspetto nel mio studio di Francavilla al mare in viale Alcione 135/b.

Ti aspetto!!!

FLYCONPOWER -training innovation-

FLYCONPOWER® nasce dalle competenze tecniche, dallo studio e dall’intuizione di professionisti di elevata esperienza e qualificazione nel settore della preparazione atletica e della biomeccanica.

alt allenamento isoenerziale

I noti benefici del lavoro eccentrico (corroborati da oltre 20 anni di validazioni scientifiche), uniti ad alcune caratteristiche uniche di FLYCONPOWER®, portano il nostro macchinario ad una vasta popolarità ed utilizzo nell’allenamento sportivo, nella riabilitazione e nella prevenzione degli infortuni.

FLYCONPOWER® permette di eseguire una moltitudine di movimenti in posizioni molto simili ai movimenti sportivi, consentendo un tasso massimo dello sviluppo della forza ed un elevato grado di specificità biomeccanica.

Le esercitazioni possibili con FLYCONPOWER® avendo grande libertà di movimento, unite a lavori di torsione e/o in condizioni di instabilità, contribuiscono all’obiettivo di coinvolgere effettivamente tutti i muscoli impegnati nel movimento specifico, riproducendo esattamente la situazione in cui il muscolo lavora durante l’attività sportiva con forza e velocità variabile, accelerando e decelerando, ricreando così uno stimolo più “reale e funzionale”.

La qualità del rapporto falt flyconpower adfisio orza-velocità specifico di FLYCONPOWER®, ottimizza la capacità dinamica del sistema neuromuscolare alla funzione in varie condizioni di carico dinamico e, pertanto, ha notevole importanza nell’esecuzione dei movimenti e dei gesti sport-specifici.

Le ricerche scientifiche che si sono occupate dell’efficacia del metodo iso-inerziale hanno evidenziato una maggiore produzione di forza e di potenza, espressa a differenti angoli articolari, rispetto ai “pesi liberi”. Inoltre, tali metodiche si sono rivelate utili anche nella prevenzione di infortuni muscolari e tendinei. Tralasciando questa metodologia dall’ambito della ricerca scientifica di base da un punto di vista pratico, possiamo affermare che FLYCONPOWER® rappresenta un passo avanti per un TOTAL TRAINING volto a migliorare il movimento oltre che la forza del singolo muscolo.

 

FLYCONPOWER® si colloca perfettamente nel panorama dell’allenamento moderno, consentendo di produrre movimenti funzionali, pur esprimendo la massima forza possibile, sollecitando con una sola azione tutti i muscoli interessati al gesto.

FLYCONPOWER® permette di migliorare questa capacità, sia attraverso movimenti ad alta forza e bassa velocità che ad alta velocità e bassa forza.

FLYCONPOWER® lo trovi nel nostro studio Adfisio in viale alcione 135/b a Francavilla al mare.

alt flyconpower adfisio

 

 

Programmi personalizzati per prevenzione degli infortuni, allenamento sportivo, rieducazione funzionale e riabilitazione.

BUONO REGALO PER TRATTAMENTI FISIOTERAPICI!!!

Il natale si avvicina e forse è ora che inizi a pensare a cosa poter regalare. Se cerchi qualcosa di veramente utile e apprezzato  regala benessere e salute, buoni per tutte le tasche e usufruibili per l’intera durata del 2018.

Pacchetti scontati fino al 20% o semplici massaggi terapeutici!!! Contattaci per info al 3926376856 o vienici a trovare in studio,troveremo insieme la soluzione a te più indicata!!!

 

 

 

QUANDO L’ANTINFIAMMATORIO NON BASTA!!!

adfisio dolore miofasciale

 

Sicuramente vi sarà capitato di avere un dolore sordo, che fa fatica a lasciarvi in pace, un dolore non facilmente localizzabile su di un muscolo che presenta una notevole tensione. Un dolore che determina debolezza e che migliora dopo aver fatto una doccia calda, un dolore resistente o poco reattivo al classico antinfiammatorio.

I numeri affermano quanto questa condizione sia estremamente frequente, essendo colpita l’85% della popolazione almeno una volta nella vita. Ebbene, stiamo parlando della sindrome mio fasciale o dolore muscolo scheletrico.

Si tratta di una condizione caratterizzata da dolore muscolare profondo con rigidità dell’area muscolare coinvolta, spasmi e debolezza muscolare.

La causa principale di questa fastidiosa patologia è da attribuire ai TRIGGER POINT veri e propri noduli dolenti all’interno di una banda rigida di un muscolo scheletrico che risulta dolorosa alla compressione, allo stretching e che dà luogo a dolore riferito distante dal punto stesso.

Alla palpazione il paziente riconosce il dolore provocato, come un dolore familiare, come lo stesso dolore che gli provoca il disturbo di cui soffre. Come riportato in figura, ne è un esempio il trigger point del muscolo sternocleidomastoideo. Il dolore può essere riferito come un mal di testa lungo la parte anteriore della fronte, un dolore oculare profondo (con alterazioni della vista), un dolore durante la deglutizione o dietro l’orecchio.

trigger point adfisio francavilla al mare

(X = trigger point; rosso= decorso doloroso)

 

I trigger point possono insorgere per svariati motivi:

  • lavoro muscolare ripetitivo a basso carico;
  • posture prolungate;
  • sforzi muscolari;
  • traumi o stress;
  • insufficienza vitaminica o disfunzioni alimentari;
  • malattie generalizzate (influenza);

 

La diagnosi della sindrome mio fasciale è prevalentemente clinica e si basa sulla sintomatologia riferita e sull’esame obiettivo. Per individuare il trigger attivo si effettuano dei test muscolari e attraverso una palpazione con i polpastrelli si ricerca il nodulo all’interno della fascia contratta. Una volta individuato, si applica in maniera costante,graduale e lenta una pressione che viene mantenuta finché non si avverte un ammorbidimento del trigger stesso.

Ogni singolo tp attivo proietta il dolore in una precisa zona topografica del corpo che è uguale per tutti i soggetti. La disattivazione del tp attivo porta alla scomparsa immediata dei sintomi.

La pressione esercitata sulla zona dei trigger point riduce l’ipertono muscolare, aumenta il flusso di sangue e di ossigeno ai tessuti, favorisce la rimozione dei rifiuti metabolici e modifica la viscosità per un miglior movimento complessivo del tessuto. Quando viene applicata la compressione, il passaggio del sangue verso particolari tessuti sarà inizialmente ostruito ma quando la pressione viene rimossa il sangue , ricco di nutrienti, tornerà nella zona desiderata per migliorare il processo di guarigione. La sensazione che si prova è quella contemporanea di dolore e liberazione, una strana percezione che viene definito spesso come il “dolore piacevole”.

adfisio fisioterapia francavilla al mare

Successivamente al trattamento, è di fondamentale importanza istruire il paziente sulla giusta esecuzione di esercizi di allungamento, da poter svolgere autonomamente e sulla presa di coscienza di tutte quelle posture e movimenti errati che hanno contribuito all’evoluzione della patologia.